Crema Diplomatica

( 0 su 5 )
Caricamento...
Save Recipe Crema Pasticcera
  • 600gResa
  • 15 mTempo di preparazione
  • 5 mTempo di cottura
  • 20 mPronto in
Stampa Ricetta

Crema Diplomatica: perché si chiama così?

La crema diplomatica è una preparazione di base della pasticceria italiana. Nasce dall’unione di altre due preparazioni di base: la Crema Pasticcera e la Panna Montata. E’ utilizzata per farcire tantissimi prodotti dolciari, dalle torte ai bignè ai pasticcini. Può però essere servita anche come delizioso dessert al cucchiaio, magari abbinata a frutti di bosco, scaglie di cioccolato o frutta fresca. La preparazione non è difficile ma per la buona riuscita del risultato finale sono importanti alcuni piccoli accorgimenti che vi svelerò in questa ricetta.

Riguardo il nome attribuito a questa deliziosa crema, la definizione “diplomatica” deriva dal greco “diploma” che significa “doppio”. Anticamente il diploma era un foglio scritto e “piegato in due” che i capi consegnavano ai loro ambasciatori per commissionare la missione da compiere. Come poc’anzi detto è proprio l’unione di due preparazioni di base (la crema pasticcera e la panna montata) a dare origine ad un unico prodotto, la crema diplomatica. Ecco giustificato il nome.

La presenza della gelatina in fogli dona alla crema una consistenza soda particolarmente adatta alla farcitura delle torte. Tale consistenza infatti consente alla crema di regge meglio il peso del Pan di Spagna. Per una crema più soffice invece, destinata ad altri tipi di dolci o dessert, potete tranquillamente ometterla.

Condividi sui Social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ingredienti

Metodo passo dopo passo

  • Ammollo Gelatina

    Per preparare la crema diplomatica iniziate mettendo in ammollo in acqua fredda la gelatina in fogli per 10 minuti.

  • Bollire il latte

    Intanto versate il latte in un bricco aggiungete la vaniglia e portatelo a bollore.

  • Cottura della crema

    In un tegame ponete i tuorli, lo zucchero e l’amido di mais. Mescolate tutto con una frusta a mano fino ad ottenere un composto omogeneo. Quando il latte avrà raggiunto il bollore versatelo un po’ alla volta nel composto di tuorli. Accendete il fuoco e, continuando a mescolare, lasciate che la crema si addensi.

  • Aggiungere Gelatina

    Spegnete il fuoco e versate immediatamente la crema in una ciotola possibilmente fatta raffreddare in freezer. Unite la gelatina ammorbidita e ben strizzata quindi mescolate tutto energicamente in modo da farla sciogliere e allo stesso tempo abbassare la temperatura della crema. Quando la crema si sarà raffreddata, conservatela in frigorifero.

  • Montare la Panna

    Nel frattempo montate la panna che dovrà restare morbida.

  • Crema pronta

    Unite un po’ alla volta la panna montata alla crema pasticcera amalgamando tutto con la frusta a mano.

  • Crema Pronta

    La crema diplomatica è pronta.

Suggerimenti e variazioni

  • La Crema Diplomatica può essere conservata in frigorifero coperta dalla pellicola per 2-3 giorni. Prestate attenzione alla consistenza della panna una volta montata poichè deve risultare ancora morbida e non solida come quandola si monta "a neve". Questo al fine di preservare il gusto di Panna ed evitare il retrogusto del burro.

Informazioni Chef

Giovanna De Sangro

Food Blogger

Giovanna De Sangro, food blogger italiana da sempre appassionata di cucina e scienze dell'alimentazione. Diplomata Economa Dietista e specializzata come Tecnico Esperto del Settore Agro alimentare e fondatrice del sito internet e video blog Cucina per te.

Leggi di più
Immagine del banner call to action
x

Password dimenticata