come si conserva il pane fresco?

Come si conserva il pane fresco? Scopriamo i modi…

Come si conserva il pane fresco?

Il pane è un elemento immancabile sulla tavola di tutti gli italiani e capita molto spesso di comprarne troppo, vediamo come si conserva per mantenerlo fresco.

pane fresco

Il pane è uno dei cibi più antichi che ha accompagnato l’esistenza dell’uomo in tutte le sue fasi della storia, ha da sempre rappresentato un punto di riferimento non solo alimentare ma anche culturale per gli esseri umani. La sua essenza è però racchiusa in un unico irresistibile ed inimitabile gesto… quello di fare la “scarpetta”! Non c’è cosa più brutta che mangiarlo “secco” e “raffermo”, perché il pane è buono quando è fresco. Vediamo come conservarlo.

Ecco tre modi per conservare il pane:

  1. Conservare il pane nel suo sacchetto di carta (quello fornito dal panettiere). Quindi, mi raccomando, quando acquistate il pane evitate di buttare la sua busta e, se potete, mettetelo con essa dentro un sacchetto di plastica. Tenetelo però lontano da fonti di calore per evitare che si formi la condensa.
  2. Il classico canovaccio bianco di cotone e leggermente inumidito, tenuto lontano da fonti di calore e in un porta pane aperto.
  3. Tagliato a fette e messo nel congelatore, inserito in appositi sacchetti alimentari, cercando di togliere tutta l’aria prima di chiuderli. Nel freezer può essere conservato per 2 o 3 mesi, quindi importante è segnare vicino la data.

Rimedio contro l’umidità e la secchezza

Il primo nemico del pane è l’umidità, infatti il pane tende ad indurirsi in ambienti umidi (specialmente se fatto in casa). Altro nemico è il caldo, infatti con temperature troppo alte tende a diventare molle. La soluzione ai nostri problemi ci viene dai classici consigli della NONNA! Infatti basta mettere nella busta dove è contenuto il pane una fetta di mela o in alternativa di patata che servirà a creare il giusto grado di umidità.

Come utilizzare il pane raffermo

Se ormai il pane si è fatto secco e si è  indurito, l’unica soluzione è tagliarlo a fette o a quadratini e cuocerlo in forno. Nel primo caso otterrete delle bruschette o dei crostoni. Nel secondo caso otterrete dei crostini da immergere in una squisita vellutata!

Cosa non fare per conservare il pane fresco

Evitate assolutamente di riporre il pane nel frigo e non usate mai il microonde (nel caso in cui il pane sia congelato). Infine se il pane è ancora caldo tenetelo all’aria aperta attendendo che si raffreddi, altrimenti diventerà molle.

Condividi sui Social
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
Immagine del banner call to action
x

Password dimenticata