Zeppole di San Giuseppe al Forno

crema pasticcera
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 30 m
  • Tempo di Cottura: 42 m
  • Pronto in: 1:12 h
Guarda il Video
Caricamento...
(0 / 5)

Le Zeppole di San Giuseppe: deliziose protagoniste della Festa del Papà!

Ogni ricorrenza ha il suo dolce tradizionale. Si avvicina il 19 marzo, la festa di San Giuseppe, dedicata a tutti i papà e, se è impensabile un Natale senza il Panettone oppure una Pasqua senza il Casatiello, è altrettanto inimmaginabile la “Festa del Papà”, senza le deliziose Zeppole di San Giuseppe… soprattutto a Napoli!

Queste ultime rappresentano infatti, un dolce tipico della pasticceria partenopea. Viene però tradizionalmente preparato anche in tutte le Regioni italiane per festeggiare la figura di San Giuseppe, non senza piccole variazioni locali.

Per realizzarle occorrono due preparazioni base della pasticceria: la pasta choux e la crema pasticcera. Le zeppole infatti altro non sono che soffici ciambelle di pasta choux fritte o cotte in forno e poi farcite con una dolce crema pasticcera.

Il contrasto di sapori di queste due preparazioni crea un gusto equilibrato e caratteristico. A completare questo tripudio di sapori bene abbinati c’è una vera e propria “ciliegina sulla torta”, ovvero una deliziosa amarena sciroppata e tanto zucchero a velo.

In questo periodo le Zeppole di San Giuseppe spopolano in tutte le pasticcerie ma se desiderate divertirvi a prepararle in casa, l’impresa non è molto difficile, soprattutto se seguite bene i consigli da me indicati nella ricetta.

Condividi sui Social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ingredienti

    Preparazione

    • Pasta Choux

      Per preparare le Zeppole di San Giuseppe iniziate dalla pasta Choux. In una pentola versate l’acqua, il burro tagliato a cubetti, lo zucchero ed il sale. Accendete il fuoco e portate lentamente ad ebollizione. Al primo bollore, quando il burro si sarà sciolto completamente, versate la farina precedentemente setacciata, tutta in una volta. Mescolate bene con un cucchiaio di legno e lasciate cuocere un minuto il composto.

    • Uova

      Poi trasferite il composto in una ciotola capiente. Mescolatelo con le fruste elettriche per favorirne il raffreddamento e quando si sarà intiepidito aggiungete una alla volta le uova incorporandole bene.

    • Cottura Zeppole

      Mettete il composto ottenuto in un sac a poche munito di beccuccio a stella da 15mm. Rivestite una teglia con un foglio di carta forno. A questo punto realizzate le zeppole creando due cerchi di impasto uno sull’altro, del diametro di 8-10cm. Distanziate bene le zeppole poiché durante il processo di cottura in forno aumentano di volume.Cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per 20 minuti lasciando lo sportello leggermente aperto. A tal fine potete utilizzare una pallina di alluminio. Trascorso questo tempo, abbassate la temperatura del forno a 160°C e fate cuocere per altri 15 minuti. A fine cottura spegnete il forno, chiudete lo sportello e lasciate le zeppole per 5 minuti nel forno spento.

    • Crema Pasticcera

      Intanto preparate la crema pasticcera. Versate il latte in una pentola, aggiungete l’essenza di vaniglia, accendete il fuoco e portate il latte a sfiorare il bollore. In una ciotola a parte ponete i tuorli, lo zucchero, il sale e mescolate con le fruste elettriche. Unite l’amido di mais ed amalgamate bene per ottenere un composto uniforme.

    • Cottura Crema

      Versate il latte un po’ alla volta con un mestolo stemperando bene. Trasferite tutto nuovamente nella pentola e cuocete il composto a fuoco basso mescolando continuamente fino a che la crema non si sarà addensata.

    • Raffreddamento Crema

      Al primo bollore spegnete il fuoco e versate la crema in una ciotola fredda, meglio se tenuta in frigorifero o in freezer. In questo modo la temperatura della crema si abbassa in pochi secondi mantenendo intatta la consistenza e la lucentezza. Cospargete la superficie della crema con un po’ di zucchero semolato. Lo zucchero semolato assorbendo l’acqua mantiene umida la superficie evitando la formazione della crosticina. Quando la crema si sarà raffreddata inseritela in un sac a poche con beccuccio a stella.

    • Farcitura Zeppole

      Farcite le zeppole con un ciuffo di crema pasticcera e guarnite con una amarena sciroppata e zucchero a velo.

    Il consiglio di Giò

    • Le Zeppole di San Giuseppe farcite possono essere conservate in frigorifero e consumate entro un paio di giorni al massimo. Per quelle non farcite invece vi consiglio di conservarle chiuse in un contenitore di vetro con chiusura ermetica e consumarle entro 3-4 giorni.

    Giovanna De Sangro

    Food Blogger

    Giovanna De Sangro, food blogger italiana da sempre appassionata di cucina e scienze dell'alimentazione. Diplomata Economa Dietista e specializzata come Tecnico Esperto del Settore Agro alimentare e fondatrice del sito internet e video blog Cucina per te.

    Leggi di Più
    Chiamare all'azione immagine banner
    x

    Password Dimenticata