Calamarata

Calamarata
  • Porzioni: 2
  • Tempo di preparazione: 5 m
  • Tempo di Cottura: 20 m
  • Pronto in: 25 m
Caricamento...
(0 / 5)

Calamarata: ricetta classica napoletana.

A Napoli si mangia bene! a conferma di ciò ecco una ricetta partenopea ricca di sapori, profumi e colori del mediterraneo: la Calamarata.

Un primo piatto a base di calamaro e preparato con un particolare tipo di pasta chiamata proprio “calamarata” grazie al formato ad anelli larghi e lisci che ricorda il taglio ad anelli conferito al calamaro in molte preparazioni culinarie.

Un primo piatto semplice da preparare perchè realizzato con pochi ingredienti, in particolare:

  • pasta
  • calamari
  • pomodorini tipo piccadilly
  • aglio
  • prezzemolo
  • olio extravergine di oliva

Tutti gli ingredienti devono essere assolutamente e rigorosamente freschi. Questo è uno dei punti di forza per la buona riuscita di questo piatto.

Tuttavia bisogna anche saper cuocere i calamari al punto giusto. La cottura dei calamari infatti, è abbastanza delicata. Se cotti troppo assumono una consistenza gommosa ma allo stesso tempo se cotti troppo poco restano duri e non sprigionano tutto il loro sapore.

Questa che vi propongo è la versione originale della ricetta della Calamarata ma se volete un consiglio spassionato per personalizzare il piatto e rendere il suo sapore ancora più irresistibile, provate ad aggiungere 4-5 vongole durante la cottura dei calamari e, se vi piace, una punta di peperoncino piccante, sentirete che sapore!

Con un bel piatto di Calamarata è subito estate!

Condividi sui Social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ingredienti

  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +

Preparazione

  • Taglio e Pulizia Calamaro

    Per preparare la ricetta della Calamarata iniziate dal calamaro. Potete pulirlo voi seguendo i consigli della scuola di cucina o potete farlo pulire dal pescivendolo al momento dell’acquisto. Tagliate i calamari ad anelli di larghezza simile a quello del formato della pasta. Tagliate a pezzetti anche i tentacoli.

  • Cottura pomodorini

    In una padella capiente versate l’olio e fate soffriggere lo spicchio di aglio intero ed il peperoncino. Lavate i pomodorini, privateli dei semini e versateli nel soffritto. Lasciateli cuocere 5 minuti a fuoco moderato. Intanto in una pentola dai bordi alti mettete a bollire l’acqua ed il sale.

  • Cottura Calamaro

    Quando i pomodorini si saranno ammorbiditi aggiungete i calamari, salate a piacere e lasciate cuocere con coperchio per circa 13-15 minuti.

  • Cottura Pasta

    Appena l’acqua raggiunge il bollore calate la pasta. Fatela cuocere al dente, scolatela e versatela nella padella con i calamari. Aggiungete prezzemolo tritato e mescolate in modo da far amalgamare tutti gli ingredienti.

  • Piatto Pronto

    Spegnete il fuoco, eliminate l’aglio e servite ben caldo.

Il Consiglio di Giò

  • Prestate attenzione alla cottura dei calamari poiché è molto delicata infatti se i calamari si cuociono troppo diventano gommosi ed allo stesso tempo se si cuociono troppo poco restano duri. La pasta Calamarata è un formato di pasta particolare che non è sempre facile reperibile. In questa ricetta potrete sostituirla con dei Paccheri. Per aggiungere sapore al piatto e dare un tocco personalizzato a questa ricetta classica e tradizionale potete aggiungere 4-5 vongole durante la cottura dei calamari.

Giovanna De Sangro

Food Blogger

Giovanna De Sangro, food blogger italiana da sempre appassionata di cucina e scienze dell'alimentazione. Diplomata Economa Dietista e specializzata come Tecnico Esperto del Settore Agro alimentare e fondatrice del sito internet e video blog Cucina per te.

Leggi di Più
Chiamare all'azione immagine banner
x

Password Dimenticata