Zuppa alla Valpellinese

Zuppa
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 7 m
  • Tempo di Cottura: 48 m
  • Pronto in: 55 m
Guarda il Video
Caricamento...
(5 / 5)

Zuppa alla Valpellinese: tutto il gusto della tradizione Valdostana racchiuso in un piatto semplice e gustoso.

La Zuppa alla Valpellinese è uno squisito primo piatto di origine contadina, tipico della gastronomia valdostana.

Tutto il sapore, la tradizione e la genuinità che contraddistinguono “Valpelline”, una terra rigogliosa ed ancora incontaminata, sono racchiusi in questa squisita zuppa. La ricetta si tramanda di generazione in generazione.

Si tratta quindi di una ricetta storica, il cui consumo è diventato una tradizione tanto sentita dalla popolazione locale che il comune di Valpelline gli ha addirittura dedicato una sagra. Un evento che ogni anno si svolge in occasione della ricorrenza della festa del Santo Patrono.

Gli ingredienti necessari alla preparazione di questo piatto sono prodotti d’eccellenza del territorio.

Primo fra tutti la Fontina Dop. Un formaggio a pasta semidura che si produce esclusivamente in Val D’Aosta.

Il latte utilizzato per la lavorazione di questo formaggio proviene infatti da bovine di razza autoctona. Tali bovine seguono una dieta prevalentemente a base di essenze alpine.

Sono proprio queste essenze che conferiscono, prima al latte e poi successivamente al formaggio, una vasta gamma di aromi caratteristici.

Sia il nome, preso in prestito dal comune di provenienza, sia l’ingrediente principale di questa preparazione: la Fontina Dop, collegano inequivocabilmente la ricetta al suo territorio di origine: La Valle d’Aosta.

Condividi sui Social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ingredienti

  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +

Preparazione

  • Sbollentare Cavolo Verza

    Per preparare la Zuppa alla Valpelinese iniziate sbollentando le foglie di cavolo verza nel brodo di carne per qualche minuto, dopo averle accuratamente lavate.

  • Tostare il pane

    Nel frattempo tagliate il pane a fette sottili circa 1 cm. Disponete le fette su una leccarda rivestita di carta forno e fatele leggermente tostare in forno già caldo a 200°C per 2/3 minuti.

  • Affettare la Fontina Dop

    Tagliate a fette sottili circa 4-5 mm anche la fontina.

  • Preparare la zuppa

    Imburrate un tegamino monoporzione o una teglia unica grande. Sistemate all'interno gli ingredienti a strati iniziando dalle fette di pane tostato. Aggiungete alcune foglie di cavolo verza, le fettine di fontina e un pizzico di cannella. Procedete in questo modo fino a riempire il tegame facendo i modo però che l’ultimo strato sia di fontina e cannella. Aggiungete il brodo nel tegame e ricoprite la zuppa con il burro precedentemente fuso.

  • Cuocere in forno

    Per dare un sapore più deciso alla zuppa aggiungete un goccio di vino direttamente nel tegame altrimenti per un sapore un po’ più delicato aggiungete ½ bicchiere di vino al brodo assieme alle foglie di cavolo verza. Infine cuocete in forno già caldo a 200°C per circa 40 minuti. La zuppa alla valpellinese risulterà pronta quando avrà raggiunto una bella doratura ed il brodo si sarà quasi completamente asciugato.

Il Consiglio di Giò

  • Gli strati alternati di pane, cavolo verza e fontina dovranno risultare compatti e il più possibile privi di spazi.

Giovanna De Sangro

Food Blogger

Giovanna De Sangro, food blogger italiana da sempre appassionata di cucina e scienze dell'alimentazione. Diplomata Economa Dietista e specializzata come Tecnico Esperto del Settore Agro alimentare e fondatrice del sito internet e video blog Cucina per te.

Leggi di Più
Chiamare all'azione immagine banner
x

Password Dimenticata