Orecchiette agli asparagi, pomodorini e ricotta

( 4.4 su 5 )
Caricamento...
Salva ricetta Orecchiette agli asparagi
  • 4Porzioni
  • 15 mPreparazione
  • 10 mCottura
  • 25 mPronto in
Stampa Ricetta

Orecchiette agli asparagi, pomodorini e ricotta

Le orecchiette agli asparagi sono un piatto primaverile da leccarsi i baffi, facile da preparare. Gli asparagi aiutano a depurare l’organismo, sono una fonte di vitamina A, C, E ed aiutano ad espellere il sodio in eccesso. Per questa ricetta utilizzo quelli verdi così da ottenere, aggiungendo pomodorini e ricotta, un effetto tricolore. Ma se trovate quelli bianchi, violetti o rosa potete tranquillamente sostituirli (i violetti e i rosa sono anche un ottimo modo per invogliare i bambini a mangiarli). Nel caso vogliate dare un tocco in più alla pasta potete aggiungere un pizzico di peperoncino quando cuocete gli asparagi.

Condividi sui Social

Ingredienti

Preparazione

  • Asparagi

    Pelate gli asparagi più grossi per eliminare la parte legnosa. Eliminate il fondo e tagliate i gambi a pezzetti. Mantenete le punte intatte.

  • Sbollentare

    Sbollentate le punte degli asparagi per 1-2 minuti nell'acqua che poi userete per cuocere la pasta e immergetele in acqua fredda per preservare il colore.

  • Cipolle

    Pulite e tagliate il cipollotto a julienne. Scaldate un paio di cucchiaio d'olio e rosolateli per un paio di minuti.

  • Cuocere

    Aggiungete gli asparagi e fate cuocere a fuoco basso. Intanto che gli asparagi cuociono buttate la pasta.

  • Pomodorini

    Tagliate i pomodorini a metà ed aggiungeteli agli asparagi. Aggiustate di sale e pepe se necessario.

  • Amalgamare

    1 minuto prima di scolare la pasta prendete 1-2 mestoli di acqua di cottura, stemperate la ricotta ed aggiungetela alla pasta

Informazioni Chef

Fudonero

Chef

Giuseppe Caliri in arte "fudonero" Chef, appassionato anche di cucina etnica. Dopo aver frequentato la "Tokyo Sushi Accademy", torna in Italia ed intraprende l'attività di chef a domicilio che affianca a quella di insegnate presso diverse scuole di cucina.

Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Immagine del banner call to action
x

Password dimenticata