Vellutata di Finocchi

( 5 su 5 )
Caricamento...
Salva ricetta piatto unico
  • 3Porzioni
  • 20 mPreparazione
  • 40 mCottura
  • 60 mPronto in
Stampa Ricetta

Vellutata di Finocchi: depurativa, disintossicante ma anche molto saporita.

Durante la stagione invernale un buon piatto caldo è fondamentale per riscaldarci ed aiutare il nostro corpo a combattere il freddo. Tendenzialmente in questo periodo il nostro organismo sente l’esigenza di mangiare di più proprio perché il nostro corpo ha bisogno di energia termica sotto forma di calorie. Sia le zuppe che le vellutate sono ideali per dare al nostro corpo ciò di cui ha bisogno e allo stesso tempo mantenersi in forma. Sono infatti preparazioni sane ed appaganti. In particolare la vellutata di finocchi ha anche un’azione depurativa e disintossicante perciò è perfetta per ritornare a regime dopo gli inevitabili eccessi legati al periodo post natalizio. La vellutata di finocchi è molto semplice da preparare. Grazie al suo sapore delicato è perfetta anche per chi con le verdure non ha un ottimo rapporto. Soprattutto se abbinata ad una porzione di crostini di pane risulta essere un pasto gratificante e saziante. Una volta preparata la vellutata di finocchi può anche essere congelata per un periodo di tempo massimo di un mese. In questo modo avrete pronto a disposizione un piatto caldo da consumare all’occorrenza. Se non l’avete mai provata, preparatela e fatemi sapere nei commenti se vi è piaciuta.

Condividi sui Social

Ingredienti

Preparazione

  • Taglio Finocchi

    Per preparare la vellutata iniziate preparando il brodo vegetale. Successivamente tagliate i finocchi: eliminate i gambi, la parte finale e le foglie esterne più rovinate. Tagliate a metà il finocchio e poi in quattro parti.

  • Lavaggio Finocchi

    Ponete i finocchi in un colapasta e lavateli bene poi tagliateli a pezzetti.

  • Preparazione ingredienti

    Lavate, sbucciate e tagliate a pezzetti anche le patate. Pulite ed affettate la cipollina. Quando tutti gli ingredienti saranno pronti versate in una pentola capiente l’olio extravergine d’oliva. Aggiungete la cipollina e lasciate soffriggere un minuto.

  • Cottura

    Uniamo i finocchi e le patate, lasciamo insaporire un paio di minuti poi versiamo il brodo vegetale e facciamo cuocere 20 minuti.

  • Frullare

    Quando le verdure saranno cotte, spegniamo il fuoco, aggiustiamo di sale e con un frullatore ad immersione frulliamo bene tutto.

  • Servire

    Serviamo la vellutata ben calda, con un filo d’olio extravergine di oliva a crudo, la barbetta del finocchio ben lavata ed asciugata come decorazione e qualche crostino di pane.

Il consiglio di Giò

  • Potete conservare la vellutata in frigorifero per al massimo un giorno oppure potete congelarla.

Informazioni Chef

Giovanna De Sangro

Giornalista e Food Blogger

La mia ricetta preferita? una combinazione equilibrata di ingredienti dolci, ingredienti salati, aromi e profumi che evocano ricordi, tradizioni di famiglia ricche di sentimenti ed emozioni. Tutto condito con un pizzico di storia, cultura e novità. Una buona dose di entusiasmo completa il piatto con abbondante curiosità e passione. Il tutto servito su un letto di amore per la…

Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Immagine del banner call to action
x

Password dimenticata