Trippa alla Romana

Trippa alla romana
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 20 m
  • Tempo di Cottura: 1:10 h
  • Pronto in: 1:30 h
Guarda il Video
Caricamento...
(5 / 5)

Trippa alla Romana preparata da Francesco Paolantoni

A Roma si dice: giovedì gnocchi, venerdì pesce e sabato trippa!!!

Le origini di questa espressione risalgono al periodo del dopo guerra. Il menù delle trattorie dell’epoca infatti proponeva piatti a rotazione settimanale e il giovedì era tradizionalmente dedicato agli gnocchi. Probabilmente perché essendo un piatto sostanzioso serviva a compensare in un certo senso il digiuno che, secondo il precetto cattolico, si osservava il venerdì.

Il venerdì era previsto il pesce poichè, sempre per tradizione cattolica, in questo giorno si rispettava il digiuno dalla carne. Oggi questa pratica si è ridotta al solo periodo quaresimale.

Il sabato invece si mangiava la trippa. Questo infatti era il giorno dedicato alla macellazione degli animali la cui carne serviva per il ricco pranzo della domenica.

I pezzi meno pregiati, come le frattaglie e la trippa, restavano ai contadini che li cucinavano in diversi modi. Una ricetta tipica romana molto saporita per preparare la trippa è sicuramente quella con il pomodoro. Per imparare a realizzare la “Trippa alla Romana” secondo la tradizione ho invitato un ospite molto speciale che ha fatto di questo piatto uno dei suoi pezzi forti: Francesco Paolantoni.

Inutile dirvi quanto mi sia divertita con lui in cucina piuttosto guardate il video, acquistate gli ingredienti e cucinate con noi!

Condividi sui Social
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  

Ingredienti

  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +
  • Aggiungi alla Lista della Spesa +

Preparazione

  • Taglio della Trippa

    Per preparare la Trippa alla Romana iniziate tagliando a striscioline non troppo doppie la trippa ben lavata.

  • Preparazione trito per soffritto

    Successivamente tagliate a dadini la carota, il sedano e la cipolla dopo averli puliti e lavati.

  • Soffriggere

    In una ampia padella antiaderente versate tanto olio quanto basta a coprirne il fondo. Unite il trito di carota, sedano e cipolla e fate cuocere a fuoco basso per un paio di minuti.

  • Aggiungere Trippa

    Aggiungete la trippa e fate rosolare cinque minuti circa poi alzate la fiamma e sfumate con un po’ di vino bianco.

  • Unire il Pomodoro

    A questo punto aggiungete il pomodoro. Salate e pepate. Fate cuocere a fuoco moderato per circa un’ora mescolando di tanto in tanto. Qualora il sugo dovesse asciugarsi troppo aggiungete un po’ di acqua e proseguite la cottura.

  • Piatto Finale

    Una volta pronta la trippa aggiungete qualche fogliolina di mentuccia e un po’ di pecorino romano grattugiato, quindi servitela calda.

Consigli & Variazioni

  • Quando acquistate la trippa scegliete sempre quella scura perchè questo è il suo colore naturale, mentre la trippa chiara ha subito processi di sbiancamento.

Giovanna De Sangro

Food Blogger

Giovanna De Sangro, food blogger italiana da sempre appassionata di cucina e scienze dell'alimentazione. Diplomata Economa Dietista e specializzata come Tecnico Esperto del Settore Agro alimentare e fondatrice del sito internet e video blog Cucina per te.

Leggi di Più
Chiamare all'azione immagine banner
x

Password Dimenticata